Blog: http://appunti.ilcannocchiale.it

Acciaio

Acciaio è la storia di due adolescenti, cresciute tra le acciaierie di Piombino, alla fine degli anni ‘90. Seppure la storia ha qualche momento interessante non mi è piaciuto. Una scrittura povera, un ritmo televisivo, moltissimi luoghi comuni (in particolari sui ragazzi delle piccole città italiane) ripetuti in modo ostentato. L’acciaieria, che ti aspetteresti quale fulcro di una storia evocativa di immagini futuriste o marxiste, è solo la scena minima di questo racconto triste quanto banale. Non capisco come questo libro sia arrivato lo scorso anno nella finale dello Strega, secondo solo a quello di Pennacchi, che a paragone è un capolavoro immortale! Speriamo bene per lo Strega di quest’anno!!

Silvia Avallone, Acciaio,Rizzoli 2010

Pubblicato il 28/5/2011 alle 23.13 nella rubrica Libri.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web